L’olio extravergine di propria produzione è l’ingrediente che dà il personale tocco aromatico ai piatti della tradizione toscana del ristorante La Canonica, in un luogo ideale dove unire l’amore eno-gastronomico con la bellezza del paesaggio.

La cucina toscana e fiorentina preparata secondo le ricette tradizionali costituisce l’anima del menù del ristorante La Canonica, lasciando intatta e valorizzando la qualità dei prodotti locali provenienti direttamente dall’azienda, come l’olio o il vino di propria produzione, o mediante la filiera corta che rifornisce la cucina del ristorante con prodotti di qualità eccellente, frutto di aziende, agricoltori e allevatori del territorio.

L’attenzione alle esigenze alimentari di ciascuno si esprime nella disponibilità del ristorante La Canonica nell’inserire in menù piatti per vegetariani o per celiaci coerenti alla tradizione, affiancando così agli arrosti e alle carni tipiche della cucina fiorentina anche i piatti della grande tradizione rurale come la ribollita, la panzanella o le zuppe preparate con i prodotti dell’orto.

Al ristorante La Canonica, per festeggiare tra le colline del Chianti

Il ristorante La Canonica non offre soltanto il servizio di ristorazione per gli ospiti dell’agriturismo o del ristorante, ma mette a disposizione la qualità della propria cucina anche per ricevimenti o per festeggiare qualsiasi tipo di evento.

L’eleganza degli ambienti e la bellezza del panorama offrono, infatti, una cornice ideale per qualsiasi ricevimento che voglia puntare sulla qualità della cucina e regalare un pranzo o una cena indimenticabile.

La preparazione e la competenza dello staff del ristorante La Canonica dà la possibilità di prenotare anche lezioni di cucina e sessioni di lavoro per conoscere direttamente i segreti della cucina tradizionale toscana, per valutare e riconoscere la qualità dei prodotti locali, o con incontri wine testing, trasmettendo in questo modo l’immenso patrimonio eno-gastronomico del territorio del Chianti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *